HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


OSTELLO DELLA GIOVENTÙ, MOLLICONE - DE PRIAMO (PDL): APPROVATO ODG BIPARTISAN PER CHIEDERE SOLUZIONE ALTERNATIVA
"Ribadito controllo e vigilanza dell’Aula sulle delibere della Giunta: 1,5 mln allo Stadio Flaminio e 7,5 mln all’edilizia residenziale pubblica"

28/02/2011

Roma, 28 febbraio 2011



OSTELLO DELLA GIOVENTÙ, MOLLICONE - DE PRIAMO (PDL):
APPROVATO ODG BIPARTISAN PER CHIEDERE SOLUZIONE ALTERNATIVA




"Ribadito controllo e vigilanza dell’Aula sulle delibere della Giunta: 1,5 mln allo Stadio Flaminio e 7,5 mln all’edilizia residenziale pubblica"




«Nell’ambito della delibera sull’accordo conciliativo tra Roma Capitale e Coni sullo stabile di Viale Tiziano 70, che chiude un contenzioso di cinquant’anni, è stato approvato un ordine del giorno bipartisan, sottoscritto anche dal consigliere De Luca, che stigmatizza la chiusura dell’Ostello della Gioventù del Foro Italico e chiede al sindaco Alemanno e all’Amministrazione capitolina di individuare una soluzione alternativa dove ubicare la struttura, in quanto la città di Roma non può rimanere priva di un servizio internazionale cosi importante per il turismo giovanile e le giovani generazioni».





È quanto dichiarano in una congiunta il presidente della Commissione Cultura e Sport di Roma Capitale, Federico Mollicone e il presidente della Commissione Ambiente del Campidoglio, Andrea De Priamo.





«Per quanto riguarda il pagamento di 9,5 milioni di euro da parte del Coni a completamento della cessione dell’edificio di Viale Tiziano oggetto della delibera, con un emendamento d’aula, anche questo bipartisan, abbiamo destinato in maniera più razionale i fondi rispetto al testo proposto dalla Giunta capitolina. In particolare 1,5 milioni di euro andranno al completamento dello Stadio Flaminio e 7,5 milioni di euro all’edilizia residenziale pubblica. Questo emendamento dimostra la capacità di intervento e vigilanza dell’Assemblea capitolina rispetto a qualsiasi delibera venga proposta dalla Giunta», ha concluso Mollicone e De Priamo.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it