HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


NUCLEARE, DE PRIAMO (PDL): BENE RAMPELLI; PDL APRA CONFRONTO INTERNO E DIA LIBERTA’ DI VOTO

14/03/2011

Roma, 14 marzo 2011




NUCLEARE, DE PRIAMO (PDL): BENE RAMPELLI;
PDL APRA CONFRONTO INTERNO E DIA LIBERTA’ DI VOTO




«I disastrosi eventi naturali che hanno colpito il Giappone e le recenti prese di posizione di Francia, Svizzera, Germania e Stati Uniti sull’opportunità di proseguire sulle centrali da fissione nucleare riportano al centro dell’attenzione il dibattito mai sopito sulle politiche energetiche del nostro Paese. Un confronto che ritengo debba andare oltre le logiche politiche di schieramento per assicurare all’Italia una maggiore autonomia energetica. In questo senso, sono personalmente convinto che l’Italia debba puntare su un mix di fonti, partendo dall’idroelettrico, dall’eolico, dal solare e dalle biomasse fino alla ricerca sul nucleare pulito di quarta generazione da fusione nucleare».





È quanto dichiara in una nota Andrea De Priamo, presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale.





«Una prospettiva, quella del nucleare di quarta generazione, che permetterebbe all’Italia di assumere una leadership a livello internazionale in termini scientifici, economici e geopolitici. Il nostro Paese deve essere avanguardia sul nucleare da fusione, piuttosto che la retroguardia su quello da fissione, che ancora lascia irrisolti molti problemi in termini di sicurezza e smaltimento delle scorie», ha aggiunto De Priamo.





«Per questo - ha concluso De Priamo - , sosteniamo con forza l’appello del deputato Fabio Rampelli affinché il Pdl apra un ampio dibattito interno sull’argomento lasciando a dirigenti, iscritti e simpatizzanti libertà di voto sull’imminente referendum».

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it