HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


AMBIENTE, DE PRIAMO (PDL): CON LA NASCITA DELL’OSSERVATORIO SI COMPIE UN’OPERAZIONE IMPORTANTE

28/03/2011

AMBIENTE, DE PRIAMO (PDL): CON LA NASCITA DELL’OSSERVATORIO SI COMPIE UN’OPERAZIONE IMPORTANTE



Con la nascita dell’Osservatorio che sostituirà Roma Energia, si compie un’operazione importante, che garantisce un maggior contatto con l’amministrazione, oltre a promuovere una maggiore efficienza e un contenimento dei costi. Il nostro obiettivo rimane quello di effettuare tutti quegli interventi relativi allo sviluppo sostenibile e a tutela dell’ambiente. Come amministrazione stiamo definendo dei piani di intervento da realizzare entro il 2020, che consentirà a Roma di diventare un modello di eccellenza nell’efficientamento energetico. Questa nuova struttura consentirà di rilanciare gli obiettivi dell’amministrazione in particolare nel settore delle politiche energetiche dove verrà attuato il piano di sostenibilità ambientale, predisposto in collaborazione con l’Università “La Sapienza”, sulla base delle indicazioni del Prof. Rifkin. Già nelle settimane scorse sono state presentate delle iniziative importanti, come il progetto Smart Grid nel quartiere Eur, che rappresenta un primo passo per raggiungere l’autosufficienza energetica delle grandi utenze presenti nell’area dell’Eur, mediante la realizzazione di un anello di teleriscaldamento. In questo modo, sarà possibile poi rivedere la pianificazione urbana di intere parti della città, riducendo sprechi e aumentando l’efficienza generale del sistema attraverso la realizzazione della rete diffusa di scambio energetico. Inoltre, è stato firmato un protocollo d’intesa Enel-Acea per sviluppare delle infrastrutture con il fine di realizzare una colonnina elettrica unica per tutti gli utenti. Senza dimenticare che è stato inaugurato l’impianto di cogenerazione metano-idrogeno, a servizio della piscina degli impianti sportivi universitari della Sapienza a Tor di Quinto.

Continua quindi l’impegno dell’amministrazione nel portare avanti politiche con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici e soprattutto ridurre le emissioni di Co2, di circa 3 milioni di tonnellate all’anno. Adesso, la vera sfida sarà trasformare l’osservatorio in uno strumento tecnico e di avanguardia per portare queste tematiche a servizio dei cittadini e sensibilizzare, attraverso politiche concrete, la città all’utilizzo delle fonti rinnovabili»



Lo dichiara il presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale, Andrea De Priamo



Roma, 28 marzo 2011

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it