HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


VIOLENZA POLITICA, DE PRIAMO - MOLLICONE (PDL): ASSEMBLEA CAPITOLINA APPROVI DOCUMENTO UNANIME DI CONDANNA; STRONCARE OGNI FOCOLAIO DI VIOLENZA

29/04/2011

Roma, 29 aprile 2011





VIOLENZA POLITICA, DE PRIAMO - MOLLICONE (PDL): ASSEMBLEA CAPITOLINA APPROVI DOCUMENTO UNANIME DI CONDANNA; STRONCARE OGNI FOCOLAIO DI VIOLENZA







«Siamo fortemente preoccupati del clima di tensione e di violenza politica che siamo tornati a respirare in alcuni quartieri della nostra città. Fermo restando che non è possibile paragonare i fatti di questi giorni con la buia stagione degli anni di piombo, per l’assenza di alcuni fattori e del medesimo coinvolgimento in termini numerici, riteniamo si debba tener sempre vivo nella memoria collettiva il ricordo di quelle terribili pagine, che hanno visto le vite di tanti giovani appartenenti a tutti gli schieramenti politici infrangersi contro il muro dell’odio politico, nella totale indifferenza del potere costituito».




Lo dichiarano in una nota congiunta Andrea De Priamo e Federico Mollicone, consiglieri Pdl e presidenti delle Commissioni Ambiente e Cultura di Roma Capitale.





«In particolare - hanno aggiunto i consiglieri - , desta preoccupazione l’agguato di questa notte al portavoce dell'occupazione di Val d'Ala 200, Alberto Palladino, che ripropone vecchi stereotipi e cliché della violenza politica. Per anni abbiamo denunciato sistematicamente le minacce, le intimidazioni e le aggressioni a danno delle sedi, degli esponenti e dei militanti della destra giovanile da parte di ambienti dell’estrema sinistra e di alcuni centri sociali operanti nei nostri quartieri».





«Per queste ragioni - hanno sottolineato i consiglieri capitolini - , crediamo sia giusto che l’Assemblea capitolina approvi al più presto un documento unanime di condanna della violenza politica, sottoscritto da tutte le forze politiche presenti nell’Aula Giulio Cesare. Allo stesso tempo, tutte le forze politiche diano esempi positivi dal punto di vista del dialogo e del confronto politico, seppur nella diversità di vedute ed opinioni».





«Auspichiamo infine che vengano presto individuati e puniti i responsabili degli atti violenti e delle aggressioni di questi giorni, che rischiano di mettere in moto una spirale di violenza che Roma non deve più vivere», hanno concluso De Priamo e Mollicone.


[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it