HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


BILANCIO, DE PRIAMO (PDL): AULA GIULIO CESARE APPROVA ODG COMMISSIONE AMBIENTE SU MALAGROTTA E TARIFFA RIFIUTI

06/07/2011

Roma, 6 luglio 2011




BILANCIO, DE PRIAMO (PDL): AULA GIULIO CESARE APPROVA
ODG COMMISSIONE AMBIENTE SU MALAGROTTA E TARIFFA RIFIUTI




Assemblea capitolina vara delibera 41 su Tia, con introduzione quoziente familiare




L’Assemblea capitolina, riunita oggi per discutere le delibere propedeutiche al bilancio previsionale 2011, ha approvato all’unanimità due ordini del giorno presentati dalla Commissione Ambiente, presieduta da Andrea De Priamo (Pdl), sulla chiusura della discarica di Malagrotta e sull’evasione della tariffa rifiuti.




«Il primo ordine del giorno - ha spiegato il presidente De Priamo, primo firmatario del documento - impegna il sindaco Alemanno ad attivarsi nei confronti della presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, per la chiusura della discarica di Malagrotta e per scongiurare ogni ipotesi di collocamento dei siti alternativi nell’area della Valle Galeria, già compromessa dalla presenza della megadiscarica e da altri siti inquinanti. L’odg esclude dunque dallo scenario futuro il collocamento dell’impianto di smaltimento dei rifiuti nei siti di Monti dell’Ortaccio e di Testa di Cane».




«Collegata alla delibera n. 41 del 2011 sulla Tariffa Igiene Ambientale (Tia) - ha proseguito il presidente De Priamo - , approvata oggi dall’Aula e che prevede l’introduzione del quoziente familiare, provvedimento introdotto grazie all’impegno profuso dall’ex assessore Laura Marsilio, l’Aula Giulio Cesare ha votato un ordine del giorno sull’evasione della tariffa rifiuti. Il documento impegna il sindaco Alemanno e l’assessore Lamanda a fissare, nell’ambito del contratto di servizio tra Roma Capitale e l’Ama, il raggiungimento di un obiettivo preciso per l’azienda municipalizzata sul recupero della tariffa. Il documento impegna l’amministrazione ad istituire un’apposita commissione di controllo, per fissare gli obiettivi e valutare i risultati raggiunti annualmente da Ama, da sottoporre al Dipartimento Risorse Economiche del Campidoglio. Ciò garantirà di recuperare risorse utili al miglioramento del servizio cittadino di igiene urbana».




«Ringrazio i colleghi per aver sostenuto le proposte elaborate dalla Commissione Ambiente, che toccano due temi centrali per le politiche ambientali cittadine, ossia la chiusura del ciclo dei rifiuti e la qualità dei servizi erogati in città dall'Ama», ha concluso De Priamo.



[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it