HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


TOPONOMASTICA, MOLLICONE - DE PRIAMO (FDI): “DEDICARE UN VIALE A PAOLO COLLI FONDATORE DI FARE VERDE MORTO DI LEUCEMIA COME I NOSTRI SOLDATI IN KOSOVO. APPELLO AL SINDACO INTERVENGA SU PREFETTURA PER DEROGA AI DIECI ANNI".

25/03/2013

TOPONOMASTICA, MOLLICONE - DE PRIAMO (FDI): “DEDICARE UN VIALE A PAOLO COLLI FONDATORE DI FARE VERDE MORTO DI LEUCEMIA COME I NOSTRI SOLDATI IN KOSOVO. APPELLO AL SINDACO INTERVENGA SU PREFETTURA PER DEROGA AI DIECI ANNI".

“Nell’ottava ricorrenza della morte del fondatore di Fare Verde, Paolo Colli, militante ambientalista e volontario no profit, abbiamo riavviato l’iter in Commissione Toponomastica affinché gli venga intitolato un viale di un parco o di un’area giochi in una villa di Roma. In particolare, abbiamo indicato il parco di Colle Oppio a cui Paolo Colli, con i cittadini e le associazioni ambientaliste, dedicò gli anni della sua giovinezza impegnandosi nella riqualificazione dell’area contro il degrado. 

Rilanciamo perciò, un appello al sindaco Alemanno affinché venga superato il vincolo dei dieci anni  che impedisce di intitolare a chiunque una strada se non "per chiara fama". Il fondatore di Fare verde fu un esempio di determinazione assoluta, un vero e proprio eroe civile, che con entusiasmo e dedizione portò il suo impegno in Europa a sostegno di tutti i popoli colpiti dalla guerra e dalla disperazione in difesa dell'ambiente.

Nella richiesta sono stati allegati le migliaia di messaggi di tutte le  associazioni ambientaliste bipartisan che nel 2005, dopo la sua morte improvvisa dovuta ad una leucemia fulminante di ritorno dal Kosovo, ebbero modo, al di là delle appartenenze, di testimoniare la stima a Paolo Colli. La stessa leucemia fulminante che ha colpito decine di nostri soldati, ai quali va il nostro pensiero, che hanno operato nella stessa zona del Kosovo contaminata dall'uranio impoverito dove Paolo andò per costruire aree giochi per bambini. 

Pertanto, abbiamo approvato in commissione la richiesta di riesame, che suggerisce  la dicitura  "Paolo Colli volontario ambientalista", affinché venga approvata in deroga oltre che dalla commissione tecnica toponamastica anche dal prefetto, e sostenuta dal sindaco e da tutti coloro che l’hanno conosciuto”.

È quanto dichiarano in una nota il presidente della commissione Toponomastica di Roma Capitale Federico Mollicone, capogruppo capitolino di ‘Fratelli d’Italia’ e Andrea De Priamo, presidente della commissione Ambiente di Roma Capitale.

Roma, 25 marzo 2013

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it