HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


RIFIUTI, DE PRIAMO (FDI): "SINDACO SI ASSUMA SUE RESPONSABILITÀ"

30/12/2013

RIFIUTI, DE PRIAMO (FDI): "SINDACO SI ASSUMA SUE RESPONSABILITÀ"

(OMNIROMA) Roma, 30 DIC - "Sindaco e assessore non facciano scaricabarile su Ama. La funzione di indirizzo e controllo sulla municipalizzata è una competenza ineludibile di Roma Capitale e la situazione di caos è conseguenza sulle pressioni politiche che hanno portato alla decadenza del Cda, salvo poi tardare nelle nuove nomine lasciando l'azienda in condizioni di confusione nel delicato periodo di start-up della differenziata. Addirittura indecenti sono poi le dichiarazioni dell'assessore Marino che anziché prendersi le proprie responsabilità, e chiedere scusa ai romani, sostiene che qualcuno rema contro in Ama temendo le nuove nomine. Bene, l'assessore dunque faccia i nomi e precisi queste accuse, spieghi alla città se e come ha esercitato la propria funzione. Se, ad esempio, lei ed il sindaco Marino prima delle feste hanno convocato Ama per conoscere la copertura dei turni e verificare l'andamento della raccolta porta a porta. Troppo facile scaricare le proprie responsabilità politiche su azienda e lavoratori, la verità è che in questi mesi l'Amministrazione comunale non ha messo né il decoro e né la questione rifiuti ai primi posti dell'agenda politica, ed ora raccoglie i risultati simboleggiati dai suini che sguazzano tra i rifiuti a Boccea, immagine che purtroppo fatto il giro del mondo. E soprattutto si rischia di vanificare i risultati positivi raggiunti da Ama, che in questi due anni grazie all'ottimo lavoro svolto dal presidente Benvenuti ha incrementato le percentuali nel settore della raccolta differenziata e aperto la strada alla strategia rifiuti zero". E' quanto dichiara in una nota Andrea De Priamo, portavoce romano di Fratelli d'Italia.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it