HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


TESTACCIO, FRATELLI D’ITALIA: “MARINO RIPRISTINI DECORO E SBLOCCHI LAVORI PIAZZA”

10/04/2014

TESTACCIO, FRATELLI D’ITALIA: “MARINO RIPRISTINI DECORO E SBLOCCHI LAVORI PIAZZA”

“A Testaccio mentre il sindaco di Roma e la sua giunta pensano ai grandi murales aumentano gli atti vandalici e i furti all’interno delle attività commerciali del mercato, proseguono incontrastati gli incendi ai motoveicoli e gli spazi verdi del rione, come l’area giochi di Santa Maria Liberatrice, sono inaccessibili per famiglie e bambini perché occupati da sbandati e ubriachi.
Non solo, abbiamo ricevuto molte segnalazioni dei cittadini in merito agli accampamenti di roulottes nei pressi dell’ex Mattatoio e si sono moltiplicati i parcheggiatori abusivi, una situazione ormai insostenibile per i residenti.
Marino cominci ad occuparsi concretamente del territorio, procedendo sia al recupero del Campo Testaccio che alla prosecuzione della riqualificazione di piazza Testaccio, i cui lavori oggi sono oggi bloccati dall’incapacità dell’amministrazione di centrosinistra. Un progetto che la giunta di centrodestra, con grande senso di responsabilità, ha avviato mentre negli anni passati le precedenti giunte di sinistra non stanziarono nemmeno un centesimo né per realizzare il lavori di demolizione dell’ex mercato, né tantomeno per avviare gli interventi di riqualificazione.
Come Fratelli d’Italia riteniamo necessario che si attivi urgentemente una task force sul territorio per ripristinare le condizioni di sicurezza, decoro e legalità a Testaccio, e chiediamo al sindaco Marino un incontro per avviare un processo partecipato e condiviso sullo sviluppo rione e del centro storico”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Fabrizio Ghera, capogruppo in Campidoglio, Gianni Alemanno membro dell’Ufficio di Presidenza, Andrea De Priamo portavoce romano e Alessandro Cochi dirigente romano.

Roma, 10 aprile 2014

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it