HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


MONTE MARIO, GHERA-DE PRIAMO (FDI-AN): "PISTA CICLABILE È OPERA NATA 10 ANNI FA" (OMNIROMA)

14/06/2014

MONTE MARIO, GHERA-DE PRIAMO (FDI-AN): "PISTA CICLABILE È OPERA NATA 10 ANNI FA"
(OMNIROMA)

Roma, 14 GIU - "L’inaugurazione della pista ciclabile Monte Mario - Valle Aurelia, già prevista dal Piano Quadro della Ciclabilità è un'opera nata non oggi come ci vuole far credere il sindaco Marino, ma già più di dieci anni fa, finanziata dalle Ferrovie dello Stato come compensazione e riqualificazione ambientale sulla copertura del tracciato ferroviario presente. L’opera non è stata pensata originariamente come pista ciclabile, ma come parco lineare con annessa ciclabile di collegamento. Oggi la pista ciclabile, già pronta da tempo, sarà varata ricordandoci le inaugurazioni fuffa in stile veltroniano, visto che mancavano solo alcuni dettagli tecnici da realizzare che non hanno consentito l’autorizzazione all’apertura al pubblico già lo scorso anno. Ci domandiamo chi e come verrà mantenuta la pista e il parco perché non vorremmo che anche questa diventi l’ennesimo esempio di degrado e di incuria della città di Roma. La cosa più grave è che con il nuovo sindaco ciclista pensavamo in una rivoluzione ciclabile senza eguali e invece in un anno Roma torna almeno dieci anni indietro. Smantellato l’ufficio di coordinamento e sviluppo della ciclabilità, lo stesso che aveva redatto il tanto atteso Piano Quadro della Ciclabilità, approvato in consiglio comunale con l'amministrazione di centrodestra, tutto sembra lentamente degenerare in una palude senza speranza. Anche il piano quadro della ciclabilità sembra essere finito in un cassetto. Il piano della ciclabilità, uno strumento importantissimo e molto atteso doveva essere la base per una visione strategica della ciclabilità ed era stato realizzato proprio per non ripetere più gli errori del passato, cioè piste ciclabili inutili e spesso fatte male. Il Piano avrebbe bisogno di un aggiornamento continuo vista la veloce trasformazione della nostra città, oltre al necessario aggiornamento dovuto alla riorganizzazione dei municipi. Non solo, l’ultima mappa della ciclabilità è stata stampata nel 2008, ad oggi non è disponibile una mappa aggiornata, un grave disservizio per i turisti e i cicloturisti che vogliono vivere la città con mezzi di trasporto alternativi. Alla luce di questi dati, chiediamo al Sindaco ciclista l’immediato ripristino dell’ufficio di coordinamento e sviluppo della ciclabilità e l’istituzione di una cabina di regia con l’obiettivo di sviluppare e attuare il Piano quadro della Ciclabilità di Roma che altrimenti rimarrà un sogno oltre che l’ennesima occasione persa per la Capitale per diventare finalmente una città Europea, maggiormente sostenibile e a misura d'uomo". Lo dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale Fabrizio Ghera, capogruppo in Campidoglio e Andrea De Priamo, portavoce romano.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it