HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


AREA METROPOLITANA, DE PRIAMO (FDI-AN): "ELEZIONI SONO INSULTO A DEMOCRAZIA, SINISTRA PROTAGONISTA DI QUESTO SCEMPIO"

05/10/2014

AREA METROPOLITANA, DE PRIAMO (FDI-AN): "ELEZIONI SONO INSULTO A DEMOCRAZIA, SINISTRA PROTAGONISTA DI QUESTO SCEMPIO"

«La legge Delrio che impone di diritto Ignazio Marino come sindaco della Citta' metropolitana di Roma senza che i cittadini di ben 120 comuni abbiano avuto la possibilità di sceglierlo e' una vergogna. Perchè e' assolutamente insensato immaginare che il sindaco del capoluogo possa essere considerato al di sopra delle parti e capace di rappresentare tutti i cittadini della citta' metropolitana. Lo dimostra il fatto che oggi Marino si è presentato al seggio elettorale e ha votato presumibilmente per la sua parte politica, senza tenere conto del fatto che viene imposto ai cittadini che non abitano a Roma e che avrebbe dovuto almeno rispettare la terzietà in questa competizione.

Questa legge viola il diritto degli italiani di scegliere da chi essere rappresentati e crea una disparità inaccettabile tra i cittadini del comune capoluogo e i cittadini del resto dei comuni dell'area metropolitana. Le elezioni che si celebrano oggi sono un insulto alla democrazia e la sinistra, da Delrio a Marino, e' la protagonista di questo scempio. Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale conferma il suo impegno per cancellare al più presto questo obbrobrio, per consentire ai cittadini di tutto il territorio della citta' metropolitana di scegliere il loro Sindaco».

E' quanto dichiara il portavoce romano di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale Andrea De Priamo.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it