HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


Comunicato stampa - RAMPELLI (AN): SU ARA PACIS, ALTRO CHE NUOVO CHE AVANZA, SIAMO IN PRIMA REPUBBLICA
Responsabili Veltroni e Rutelli

14/02/2007

Roma, 14 febbraio 2007





COMUNICATO STAMPA





RAMPELLI (AN): SU ARA PACIS, ALTRO CHE NUOVO CHE AVANZA, SIAMO IN PRIMA REPUBBLICA

Responsabili Veltroni e Rutelli





"L'apertura di un'istruttoria da parte della Corte dei Conti sul raddoppio dei costi per l'Ara Pacis è la conferma di uno scandalo annunciato". È quanto dichiara il deputato di Alleanza nazionale, Fabio Rampelli, protagonista sin dal 1996 della battaglia contro l'affidamento diretto del progetto all'archistar Richard Meir.



"Al danno architettonico e urbanistico - ha precisato Rampelli - si aggiunge oggi la conferma di un danno erariale scaturito dalla 'sordità' politica e dalla cecità culturale dell'ex sindaco Rutelli e dell'attuale sindaco Veltroni. Entrambi sono responsabili di aver voluto a qualsiasi costo un progetto incompatibile con il contesto urbanistico della piazza".



"Il raddoppio dei costi - ha proseguito Rampelli - è la conseguenza di un progetto sbagliato: le numerose varianti in corso d'opera, le modifiche delle fondazioni per non andare a intercettare il porto di Ripetta e il Tevere, i ritrovamenti archeologici sulle quali è intervenuta la Sovrintendenza con la richiesta di cambiare il progetto, sono tutti errori da attribuire alla giunta comunale e al governo di allora.


“Si tratta di ben 7 milioni di euro in più – ha aggiunto Rampelli - che ci riportano alla mente i 150 milioni di euro in eccesso sulle previsioni occorsi per la costruzione dell'Auditorium”.


“Chi ha straparlato in questi anni, riferendosi a Rutelli e Veltroni, del 'nuovo che avanza',- ha concluso Rampelli- deve ammettere che in realtà ci troviamo in perfetto stile prima Repubblica".


[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it