HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


AUMENTO TARI: Alemanno, ostruzionismo contro un aumento pesante e ingiustificato

21/03/2007


COMUNICATO STAMPA DEL 13/03/2007


AUMENTO TARI: ALEMANNO, OSTRUZIONISMO CONTRO UN AUMENTO PESANTE E INGIUSTIFICATO


“Dalle prime notizie che sono state diffuse dalla giunta comunale, l’aumento della tariffa sui rifiuti ci appare pesante e ingiustificato”. E’ quanto dichiara il presidente della federazione romana di An, on. Gianni Alemanno dopo l’aumento della Tari deciso dalla giunta comunale. “Domani – prosegue Alemanno – l’assessore Causi incontrerà tutti i capigruppo dell’opposizione per spiegare questa decisione, ma quello che emerge fino ad oggi è che l’aumento viene deciso nonostante il ciclo di rifiuti sia fuori controllo e permangano forti inquietudini sulla destinazione futura dei rifiuti romani dopo la chiusura della discarica di Malagrotta. Non a caso il primo annuncio dell’aumento della Tari era stato collegato, proprio dall’assessore Causi, alla bonifica della discarica di Malagrotta, sollevando le proteste di tutte le associazioni dei Consumatori”. “Così stando le cose – spiega l’esponente di An – è molto probabile che il gruppo di An non soltanto sarà contrario a questa delibera, ma si impegnerà in un forte ostruzionismo per evitare l’approvazione in Consiglio comunale.” “Invitiamo – conclude Alemanno – tutti i gruppi della maggioranza consiliare a riflettere con attenzione su questa nuova imposizione che si aggiunge all’aumento dell’addizionale Irpef decisa in sede di bilancio. Il peso per le famiglie romane comincia ad essere insostenibile”.


[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it