HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


Mancata visita di Benedetto XVI all'universitÓ
Comunicato di Giuliano Ferrara

16/01/2008

Pubblichiamo un comunicato condivisibilissimo di Giuliano Ferrara sulla vergognosa vicenda della mancata visita di Benedetto XVI all'universitÓ.



PAPA: FERRARA, VERGOGNA OGGI E' SENTIMENTO LAICO - "La vergogna e' un sentimento laico, oggi. Vergogna per il fatto che una minoranza laicista ignorante, intollerante, violenta e' riuscita a togliere il diritto di parola a un filosofo e teologo accolto a braccia aperte nelle principali universita' di tutto il mondo, prima e dopo la sua elezione a Papa". E' quanto afferma Il Foglio di Giuliano Ferrara commentando l'annullamento della visita papale alla Sapienza. "Vergogna - aggiunge - per il fatto che una grande Universita' europea, fondata da Bonifacio VIII nel quattordicesimo secolo, e' stata degradata ulteriormente e addirittura abbassata sotto l'infimo rango che purtroppo e' suo da molti anni, quello di epicentro dell'insolenza intellettuale, dell'idiosincrasia epidermica verso il confronto delle idee e delle culture, di una corsa irrazionalistica verso il vuoto nichilista nella forma della beceraggine, del dileggio, del linciaggio in effigie travestito da goliardismo e da anticlericalismo. L'Universita' di Roma 'La Sapienza' - scrive Ferrara - e' la stessa da cui fuggi' il filosofo Lucio Colletti, la stessa in cui fu intimidito lo storico Renzo De Felice, la stessa in cui si e' costruita la cattedra collettiva dei peggiori maestri della cultura italiana, in testa il grottesco palindromo che tutti sanno e che per discrezione e' meglio non nominare, insieme con l'asineria e la marginalita' sociale di generazioni di studenti messi nelle condizioni di non apprendere un briciolo di verita' razionale e umanistica e di disimparare sistematicamente quello che le generazioni precedenti di docenti e discenti avevano amorevolmente coltivato nelle sinuose vie di una storia secolare. Tutto questo in odio a un uomo mite, colto, sensibile, il professor Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, il cui pensiero e' regolarmente travisato, per stupidita' ideologica, da coloro che pretenderebbero per se' la palma del libero pensiero. A questa vergogna incancellabile, alla quale come sempre hanno cooperato le vecchie barbe del laicismo di convenienza e d'abitudine annidate nel cuore dell'editoria e della cultura italiane, - conclude Ferrara - cercheremo di porre un piccolo argine culturale e civile questa sera, riunendoci in condizioni di emergenza per una serata di conversazione laica sulla liberta' di parola cosi' banalmente e violentemente tradita dai soliti chierici che sono la vergogna dell'Europa dagli anni Trenta ad oggi, senza apprezzabili variazioni di stile e di tono.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it