HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


Riqualificazione del deposito AMA della Montagnola: sul Poliambulatorio il Municipio XI vende fumo
COMUNICATO STAMPA

21/07/2008

Popolo delle Libertà



On. Andrea De Priamo (Presidente commissione Ambiente Comune di Roma), Marco Perissa (Vice Presidente Commissione Urbanistica Municipio XI).





Riqualificazione del deposito A.M.A. della Montagnola: sul Poliambulatorio il Municipio XI vende fumo.





Si è tenuta questa mattina la Commissione Ambiente del Comune di Roma sul progetto di riqualificazione del deposito A.M.A. della Montagnola, presieduta dall’ On. Andrea de Priamo ed alla presenza di A.M.A., VI Dipartimento, Municipio XI (rappresentato da un delegato del Presidente Catarci , da Marco Perissa Consigliere e Vice Presidente della Commissione Urbanistica) e da un rappresentante dei comitati di cittadini che, attraverso una petizione hanno chiesto la realizzazione di un Poliambulatorio nell’area interessata dal progetto.

“Il dato rilevante emerso dalla commissione” dichiara Perissa “è che nel progetto preliminare redatto negli ultimi mesi della vecchia giunta Comuale non vi è cenno alcuno della presenza del Poliambulatorio che solo pochi giorni fa, in un assemblea pubblica organizzata con la A.S.L. RM C, il Municipio XI annunciava come punto fondamentale dell’ intervento previsto. “

“ Un atteggiamento irresponsabile e strumentale “ conclude Perissa “ di cui potrebbero pagare le conseguenze i 7.600 cittadini che hanno sottoscritto la richiesta di realizzazione del poliambulatorio e che al momento sono stati presi in giro per un anno intero.”

“ A questo punto” dichiara Andrea De Priamo non ci sentiamo di abbandonare la richiesta dei cittadini e pertanto interesseremo l’Assessore all’Urbanistica per verificare le possibilità di giungere ad un accordo di programma che garantisca un effettivo servizio per i cittadini e non si limiti a tutelare gli interessi di A.M.A. .”

“ In ogni caso” conclude l’ On. De Priamo “ dovrà essere garantito un minore impatto ambientale rispetto al progetto presentato che prevede, tra le altre cose, la realizzazione di circa 5.000 mq di edifici residenziali di ben sette piani.”


[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it