HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


AMBIENTE: DE PRIAMO (PdL) REPLICA A ZARATTI
Comunicato stampa

19/09/2008

COMUNICATO STAMPA





AMBIENTE: DE PRIAMO (PdL) REPLICA A ZARATTI





«Vorrei ricordare a Filiberto Zaratti che il Comune di Roma si sta già ampiamente adoperando per far si che i livelli di inquinanti nell'aria rimangano sotto i livelli di guardia. Non ritengo infatti che siano i blocchi della circolazione del giovedì a risolvere il problema dell'inquinamento poiché non rappresentano altro che un palliativo imposto a Roma dalle passate giunte di centrosinistra per scaricarsi la coscienza.



Il nostro intento è quello di trovare una soluzione di sistema che preveda una politica di sensibilizzazione della cittadinanza e di promozione dell'uso dei trasporti pubblici o alternativi, come il bike sharing e il car sharing, favorendo, nel contempo, il trasporto a basse emissioni sia pubblico che privato oltre al potenziamento della rete ciclopedonale della Capitale.



Nessuno di noi è a favore della proibizione, ma crediamo nella scelta consapevole dei romani e del loro contributo alla difesa dell'ambiente. Che nessuno ci scambi quindi per il "partito delle automobili", ma per coloro che vogliono promuovere buone pratiche ambientali.



Ricordo a Zaratti, inoltre, che l'eventuale circolazione a targhe alterne o il blocco del traffico sono decisioni che vengono prese in ambito comunale e non possono essere imposte da altre istituzioni. Non solo, gli vorrei far notare che in anni di governo del suo centrosinistra a Roma l'inquinamento ambientale è peggiorato e i livelli di inquinanti sono inesorabilmente aumentati, con tutti i "giovedì ecologici" o le targhe alterne volute da Veltroni.



Come già affermato ieri, sto elaborando alcune delibere di iniziativa consiliare in materia di risparmio energetico che presto sottoporrò al sindaco Alemanno».



Lo ha dichiarato Andrea De Priamo, presidente della commissione Ambiente del Comune di Roma.


[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it