HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


MOBILITÀ, DE PRIAMO (PDL): ''CORRIDOIO LAURENTINA-TRIGORIA FRUTTO PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI''
Comunicato stampa

24/09/2009

MOBILITÀ, DE PRIAMO (PDL):
"CORRIDOIO LAURENTINA-TRIGORIA FRUTTO PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI"





"L’inaugurazione del cantiere per la costruzione del primo tratto del corridoio di trasporto pubblico Laurentina-Trigoria rappresenta uno degli esempi migliori di come l’Amministrazione comunale possa portare avanti opere pubbliche ascoltando le esigenze dei cittadini residenti, differentemente da quanto fatto in passato dalle precedenti giunte di centrosinistra. Sia Rutelli che Veltroni avevano, infatti, tentato di imporre ai cittadini una versione incompleta di quest’opera, in quanto non finanziata nella tratta Castel di Leva-Trigoria, con un impatto ambientale nettamente più massiccio rispetto al progetto attuale". È quanto ha dichiarato il presidente della Commissione Ambiente del Campidoglio Andrea De Priamo, a margine dell’inaugurazione del cantiere avvenuta stamane alla presenza dell’assessore capitolino alla Mobilità Sergio Marchi, del presidente e dell'amministratore delegato di Roma Metropolitane, Gianni Ascarelli e Federico Bortoli, e del presidente del Municipio XII, Pasquale Calzetta.





"Mi congratulo con l’assessore Marchi - continua il consigliere capitolino - per aver saputo ascoltare le osservazioni del Municipio XII e dei tantissimi comitati di quartiere operanti sul territorio, evitando in particolare la devastazione delle aiuole del quartiere giuliano-dalmata ed il transito del filobus verso il quartiere di Trigoria e il Campus biomedico. Ci rincuora inoltre la netta riduzione dei tempi previsti per la cantierizzazione, scesi da 36 a 24 mesi. La realizzazione del filobus non ci farà comunque abbandonare l’impegno per il prolungamento della linea B della metropolitana oltre l’attuale capolinea di Laurentina. Un progetto per il quale occorrerà chiedere un sostegno al governo nazionale per il grande valore strategico dell’opera”.





"Per quanto riguarda la vecchia e fortemente contestata tratta Eur-Tor de’ Cenci - spiega De Priamo - ad oggi è in progettazione la sua sostituzione con un corridoio preferenziale sulla Cristoforo Colombo che colleghi l’Eur con Torrino e Mezzocammino, nonché la trasformazione della Roma-Lido in metropolitana e la contestuale realizzazione di navette per il collegamento della linea con i quartieri di Spinaceto, Mostacciano e Tor de’ Cenci. Così come fatto per il tratto inaugurato oggi, anche in questo caso sarà necessario che sulla progettazione venga avviato un confronto col territorio".





"E’ dunque prevalso il buon senso - conclude l’esponente del Pdl - nella scelta della metodologia da applicare, ossia l’ascolto delle istanze del territorio, nonché la coerenza con quanto sostenuto dal centrodestra quando era all’opposizione. Per questi motivi, auspico vivamente che il modus operandi utilizzato per questa opera rappresenti il modello da applicare alle tante sfide che il governo della città si pone di fronte.



Roma, 24 settembre 2009.


[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it