HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


BIKE SHARING, DALLE COMMISSIONI AMBIENTE E MOBILITÀ VIA LIBERA AL PIANO DELL'AGENZIA PER LA MOBILITÀ

12/05/2010

COMUNICATO STAMPA





BIKE SHARING, DALLE COMMISSIONI AMBIENTE E MOBILITÀ VIA LIBERA AL PIANO DELL'AGENZIA PER LA MOBILITA’





Le Commissioni Ambiente e Mobilità del Comune di Roma in seduta congiunta hanno incontrato oggi il Presidente di Atac Agenzia per la mobilità Massimo Tabacchiera, per discutere la situazione e lo sviluppo futuro del servizio di bike sharing, affidato dal 1 Giugno 2009 alla stessa Agenzia dall'Amministrazione comunale.






"Abbiamo apprezzato - hanno dichiarato Andrea De Priamo e Antonello Aurigemma, rispettivi presidenti delle Commissioni Ambiente e Mobilità del Comune di Roma - lo sviluppo dato in questi mesi al servizio, con l'estensione ai municipi III e XIII, e la volontà di inserire il bike sharing in un concetto di mobilità sostenibile integrata con gli altri servizi, così come la prospettiva di ampliamento, recentemente illustrata anche dal sindaco Alemanno e dagli assessori De Lillo e Marchi. In particolare, entro pochi mesi potranno essere aggiunte, grazie alla collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, ben 36 postazioni che andranno ad estendere il servizio su tutto il centro storico, coinvolgendo i municipi I, II e XVII. Crediamo ci siano le condizioni affinché il Consiglio Comunale rinnovi l'affidamento ad Atac Mobilità (in scadenza nel dicembre 2010), dando alla stessa il mandato di predisporre un piano finanziario che, anche attraverso il meccanismo della sponsorizzazione, consenta di contenere il più possibile i costi per l'Amministrazione. Nel frattempo auspichiamo che, in sede di prossimo Bilancio, siano comunque individuate le risorse per proseguire questa esperienza importante nell'ottica della mobilità sostenibile, che l'Amministrazione, approvando l'omonimo Piano, ha deciso di percorrere con grande determinazione".







Roma, 12 maggio 2010



[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it