HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


TOR MARANCIA, COMMISSIONE AMBIENTE: «AL LAVORO PER CELERE ATTUAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEL PARCO»

09/06/2010

TOR MARANCIA, COMMISSIONE AMBIENTE: «AL LAVORO PER CELERE ATTUAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEL PARCO»





«Un importante momento di confronto, insieme a tutti gli uffici comunali interessati, per fare il punto della situazione sul Parco di Tor Marancia, sia dal punto di vista della sicurezza delle aree interne che da quello della sua attuazione, così come previsto dalla delibera comunale recentemente approvata».





È quanto dichiara in una nota il presidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma, Andrea De Priamo, a margine della seduta odierna della Commissione che ha avuto all’ordine del giorno l’analisi delle problematiche che interessano il Parco di Tor Marancia.





«Al fine di garantire la messa in sicurezza del Parco – ha spiegato De Priamo – abbiamo stabilito, di concerto con il delegato alla Politiche per la Sicurezza del Campidoglio, Giorgio Ciardi, un maggiore coordinamento tra Polizia Municipale, Uffici comunali ed il Consorzio dei privati, che al momento sono ancora proprietari delle aree in attesa di essere cedute al Comune di Roma. Abbiamo inoltre chiesto agli uffici comunali di coordinarsi con l'Ente Parco, cui spetta la competenza in materia di vigilanza visto l’inserimento dell'area all’interno del Parco dell'Appia Antica. Abbiamo infine constatato che la presenza di nuclei di sbandati, in passato accampati nel Parco e che molti problemi in termini di sicurezza avevano creato, risulta essere saltuaria e comunque in diminuzione».





«Sul fronte dell’attuazione del Parco - ha aggiunto il presidente della Commissione capitolina Ambiente - abbiamo verificato lo stato di avanzamento del progetto definitivo, che deve essere approvato in tempi rapidi per mantenere le scadenze previste dalla delibera comunale sul Parco che ne prevede l'attrezzaggio completo entro il 31 dicembre 2012. È stata rinnovata, infine, ai responsabili dell'Ufficio competente del Dipartimento Urbanistica l'invito a sollecitare l’Acea per l'interramento della sottostazione di Via Zaniberti, del tutto incompatibile con uno dei principali accessi del Parco».





Roma, 9 maggio 2010.


[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it