HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


ROMA CAPITALE, DE PRIAMO (PDL): «SU CONFINI MUNICIPI NECESSARIO CONFRONTO CON LA CITTA’»
“Discutibile ipotesi di inserimento dell’Eur nel Municipio XIII”

01/09/2010


ROMA CAPITALE, DE PRIAMO (PDL):
«SU CONFINI MUNICIPI NECESSARIO CONFRONTO CON LA CITTA’»
“Discutibile ipotesi di inserimento dell’Eur nel Municipio XIII”
 
«Sul futuro assetto di Roma Capitale e la composizione territoriale dei Municipi, riteniamo sia indispensabile, oltre che estremamente positivo, avviare nei prossimi mesi un dibattito quanto più partecipato con la città, che coinvolga gli organi istituzionali cittadine, dal Consiglio comunale alle Commissioni consiliari, passando per i consigli municipali e le associazioni di categoria e le associazioni di cittadini, per disegnare in maniera condivisa i nuovi confini degli enti territoriali di prossimità».
 
Così il consigliere comunale del Pdl e presidente della Commissione Ambiente del Campidoglio, Andrea De Priamo, commenta le dichiarazioni del Vicesindaco Cutrufo apparse oggi sulla stampa in riferimento al futuro assetto dei Municipi nell’ambito di Roma Capitale.
 
«In primis – spiega De Priamo – riteniamo che la definizione del numero di 15 municipi, stabilito dal primo decreto attuativo dalla riforma, possa essere un’ottima sintesi tra la necessità di razionalizzazione e la grande estensione del territorio di Roma Capitale».
 
Per il consigliere De Priamo, già vicepresidente del Municipio Roma XII Eur: «La nuova mappa sui futuri confini dei Municipi ipotizzata dal vicesindaco Cutrufo - al quale va dato atto di aver aperto un importante dibattito a proposito - se, da una parte,  presenta aspetti interessanti e innovativi, soprattutto in ottica di una più efficiente governabilità del territorio e migliore gestione delle risorse, dall’altra contiene, proprio in riferimento all’idea di inserimento dell’Eur nel Municipio XIII, contiene un elemento di forte criticità che lo rende, a mio avviso, non fattibile per alcuni evidenti motivi».
 
«In prima battuta – tiene a ricordare De Priamo – l’inserimento dell’Eur nel territorio di Ostia contrasterebbe infatti con la determinazione dello stesso municipio, decisa all’unanimità in passato, di fregiarsi del nome di “Municipio Roma Eur” proprio per rimarcare il fatto che tutti i quartieri che ne fanno parte si sono sviluppati intorno alla centralità amministrativa e storico-culturale dell’E42. Mal si concilia poi questo nuovo disegno con le indicazioni in senso autonomistico già espresse per il Municipio XIII rispetto all’Eur che, invece, costituisce la porta di accesso alla Capitale sul versante sud».
«In questo senso – aggiunge il consigliere comunale del Pdl - accogliamo con favore il sopraggiunto chiarimento del vicesindaco Cutrufo, il quale stronca sul nascere l’insorgere di qualsiasi tipo di polemica e sottolinea il venir meno dell’eventualità di inserimento del quartiere Eur nel Municipio XIII»
Roma, 1 settembre 2010. 

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it