HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


RIFIUTI, COMMISSIONE AMBIENTE: «BENE CONFRONTO CON ASSOCIAZIONI»
De Priamo: “Prioritario sostenere diffusione raccolta differenziata”

09/09/2010

RIFIUTI, COMMISSIONE AMBIENTE: «BENE CONFRONTO CON ASSOCIAZIONI»
De Priamo: “Prioritario sostenere diffusione raccolta differenziata”



«Com’è giusto che sia, la seduta odierna della Commissione Ambiente ha garantito alla Rete Regionale dei Rifiuti del Lazio un confronto costruttivo e pacato sul tema della raccolta differenziata nella Capitale: come amministratore e presidente della Commissione ritengo, infatti, doveroso porre attenzione alle istanze poste dai cittadini e dalle associazioni».



È quanto dichiara in una nota il presidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma, Andrea De Priamo.



«Nel merito del tema – ha aggiunto De Priamo - devo ricordare che è un dato di fatto, così come confermato anche dai lavori odierni, che l’Amministrazione Comunale stia operando per l’incremento della raccolta differenziata sul territorio con un’intensità e un impegno nettamente superiori rispetto alle precedenti giunte comunali di centrosinistra, le quali si sono limitate esclusivamente a parlare di raccolta differenziata senza però mettere in atto un’adeguata strategia di promozione e diffusione. A dimostrazione di questo basta ricordare, infatti, che nel momento in cui il sindaco Alemanno si è insediato, il sistema della raccolta differenziata “porta a porta” era avviato solo in via sperimentale e serviva pochi quartieri della città per un utenza complessiva di 30mila abitanti. Ad oggi, invece, con l’estensione della raccolta differenziata ad alcuni grandi quartieri, sia attraverso il modello duale che quello “porta a porta”, abbiamo raggiunto un totale di 420mila abitanti. Un dato destinato nei prossimi mesi a crescere ulteriormente».



Per il presidente De Priamo: «La Rete Regionale dei Rifiuti vede una grande differenza tra il modello del “porta a porta” domiciliare e il sistema duale, ma occorre ricordare che entrambi i modelli prevedono la raccolta di quattro fazioni (ossia organico, multi materiale, carta e indifferenziato) contrariamente alle tre che si raccoglievano in passato».



«In ogni caso – spiega De Priamo -, come già fatto nei mesi passati rispetto ai quartieri del centro storico, la Commissione Ambiente si è assunta il compito di contribuire ad affrontare i problemi che emergono sul territorio nel corso dell’applicazione della raccolta differenziata, invitando l’AMA e il X Dipartimento ad un confronto tecnico costante con le associazioni e i cittadini. Obiettivo della Commissione è creare un luogo di confronto permanente nell’ottica di incrementare, con il supporto dell’associazionismo e dei romani, l’informazione e l’educazione ambientale, sanare le criticità esistenti, contrastare il degrado urbano e proseguire nella sfida di rendere Roma la capitale della sostenibilità ambientale».



Roma, 9 settembre 2010.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it