HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


AMBIENTE, DE PRIAMO (PDL): «BENE ORDINANZA CONTRO SACCHETTI DI PLASTICA»
“Già avviata consultazione con responsabili media e grande distribuzione commerciale”

26/09/2010

AMBIENTE, DE PRIAMO (PDL):
«BENE ORDINANZA CONTRO SACCHETTI DI PLASTICA»
“Già avviata consultazione con responsabili media e grande distribuzione commerciale”


«Con grande entusiasmo accolgo l'annuncio odierno del sindaco Alemanno rispetto all'urgenza e alla necessità, più volte segnalata dal sottoscritto e al centro dei lavori della Commissione Ambiente, di emettere quanto prima un'ordinanza di messa al bando dei sacchetti di plastica nel territorio comunale, anticipando gli effetti della normativa comunitaria costantemente rinviata nella sua applicazione».


Così il presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale, Andrea De Priamo.


«Già nel 2008 - ricorda De Priamo - il Consiglio Comunale approvò all'unanimità una delibera di iniziativa consiliare, presentata dal sottoscritto, che formulava precisi indirizzi per l'adozione di buone pratiche ambientali nel territorio cittadino, con particolare riferimento alla media e grande distribuzione commerciale».


«Sull scorta di questa delibera e come presidente della Commissione Ambiente – ha aggiunto De Priamo - ho successivamente chiesto al sindaco Alemanno e all'assessore De Lillo di avviare quanto prima l'iter per l'ordinanza annunciata oggi nel corso della manifestazione di Legambiente, per seguire il meritorio lavoro di altre importanti città italiane, come ad esempio Torino».


«In quest'ottica e per rendere più veloce l'introduzione del provvedimento – ha spiegato il presidente De Priamo – abbiamo avviato proprio in questi giorni un ciclo di consultazioni e audizioni dei responsabili della media e grande distribuzione romana, e in particolare dei referenti delle catene di supermercati, per conoscere lo stato dell'arte e sollecitare, oltre all'eliminazione dei sacchetti di plastica, ulteriori iniziative a basso impatto ambientale e orientate alla riduzione a monte degli imballaggi e dei rifiuti, come la distribuzione di detersivi alla spina o la messa al bando di materiali non biodegradabili».


Per il presidente De Priamo: «questo passaggio rappresenta il fondamentale punto di partenza per avviare quel processo virtuoso necessario ad uno sviluppo realmente sostenibile nelle grandi città».


Roma, 26 settembre 2010.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it