HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


ATAC, MOLLICONE – DE PRIAMO – MENNUNI (PDL): «BASTA FANGO SU MARSILIO, SU DI LUI NESSUNA "PARENTOPOLI"»

30/11/2010

COMUNICATO STAMPA



ATAC, MOLLICONE – DE PRIAMO – MENNUNI (PDL):
«BASTA FANGO SU MARSILIO, SU DI LUI NESSUNA "PARENTOPOLI"»




«In relazione alle notizie che compaiono in questi giorni sui principali quotidiani dedicate alla cosiddetta "parentopoli" in Atac, vogliamo dire con forza che è ora di finirla di gettare fango sul deputato Marco Marsilio, persona specchiata sulla cui rettitudine possono confermare anche i più decisi avversari politici. La sua attuale compagna, Stefania Fois, è giunta in Atac dopo 12 anni di carriera professionale nel gruppo Ferrovie Nord Milano, azienda leader nel trasporto pubblico locale. In tutti questi anni è stata collaboratrice dell'ing. Luigi Legnani, manager di rango che abbiamo faticosamente convinto a mettere a disposizione della città di Roma la sua esperienza e competenza maturata alla guida del secondo gruppo ferroviario nazionale dopo le Ferrovie dello Stato. L'ing. Legnani ha sempre avuto come assistente Stefania Fois e, una volta sceso a Roma, si è limitato a chiederle di seguirlo conferendole l'incarico di seguire le relazioni istituzionali, esterne e la comunicazione, proseguendo nell'attività già maturata».

È quanto dichiarano in una nota i consiglieri Pdl dell'Assemblea capitolina di Roma Capitale, Federico Mollicone, Andrea De Priamo e Lavinia Mennuni.

«Una comunità umana e politica - proseguono i consiglieri Pdl - che si è sempre distinta per coerenza e correttezza si trova al centro di una campagna di falsità e ingiurie che non merita e che respinge in blocco, probabilmente gettata in pasto dei media per coprire ben altri scandali degli ultimi 15 anni. E la stessa stampa dovrebbe farsi un esame di coscienza e piantarla di screditare uno dei leader di un gruppo che ha portato la destra romana fuori dalle secche di una promiscuità stratificata con la speculazione edilizia e gli ambienti economici. Abbiamo avuto decine di occasioni per prendere posizioni politiche "convenienti" in cambio di "favori", a cominciare dall'ormai famosa battaglia per impedire che 2 milioni di metri cubi di cemento si abbattessero su Tor Marancia. E invece, con una battaglia testarda lunga 10 anni, abbiamo trascinato prima il centrodestra e poi tutte le forze politiche ad ampliare i confini del parco dell'Appia antica per fermare la cementificazione. Le nostre scelte sono sempre state dettate dalla volontà di rappresentare gli interessi generali della città. Qualcuno lo dimentica, in maniera subdola, magari su indicazione di qualcun altro. Ma questo gioco non funziona, la verità è chiara e come tale va rappresentata: Stefania Fois non è stata assunta per intervento politico ma perché era collaboratrice dell'attuale presidente Legnani da 12 anni».




Roma, 30 novembre 2010.

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it