HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


ROGO PRIMAVALLE. DE PRIAMO (PDL): «PRESENZA LOLLO OFFENDE LA CITTA’»

17/01/2011

Roma, 17 gennaio 2011





ROGO PRIMAVALLE. DE PRIAMO (PDL):
«PRESENZA LOLLO OFFENDE LA CITTA’»



«Sebbene sia molto positivo l'impegno della Procura volto ad accertare finalmente la verità, la presenza a Roma dell’ex esponente di Potere Operaio Achille Lollo condannato alla pena - vergognosamente scampata grazie alla prescrizione ed alle mancate rogatorie - di 18 anni di carcere per il rogo di Primavalle in cui persero la vita Stefano e Virgilio Mattei, è un colpo duro da sopportare non solo per i famigliari delle vittime ma per l’intera comunità cittadina. Appare ripugnante come un volgare assassino colpevole di aver brutalmente stroncato due giovani vite, dipingendo una delle più buie pagine della storia contemporanea italiana, sia di nuovo nella Capitale. Avremmo infatti preferito non vedere nuovamente un personaggio come lui camminare libero per le nostre strade».





È quanto dichiara in una nota il consigliere Pdl di Roma Capitale, Andrea De Priamo.





Per il consigliere capitolino del Pdl: «Nessuna accoglienza può essere riservata dunque ad Achille Lollo che, al pari del suo “collega” Cesare Battisti, ha scelto la strada della fuga in Brasile per evitare la giustizia italiana, vivendo protetto dalla stessa intellighenzia comunista contraria alla sua estradizione. Per questo, una volta sentito nell'ambito delle nuove indagini, Lollo vada altrove perché la sua presenza a Roma non è gradita, in quanto è viva la memoria della ferocia del crimine compiuto e della stagione di violenza che ne conseguì, la quale non si dovrà mai più ripetere».

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it