HOME CONTATTI AGENDA NOTIZIE

NOTIZIE


EX FIERA, DE PRIAMO (PDL): AL LAVORO PER RIPARARE GUASTI CENTROSINISTRA

24/01/2011

EX FIERA, DE PRIAMO (PDL): AL LAVORO PER RIPARARE GUASTI CENTROSINISTRA

Il progetto sarà discusso con il territorio e dovrà rispettare
parametri di sostenibilità e compatibilità con tessuto urbanistico circostante

«Ricordiamo al presidente Andrea Catarci che sull’asse di Via Cristoforo Colombo, nella parte afferente al Municipio XI, Roma Capitale sta lavorando per sanare i guasti compiuti in passato dalle amministrazioni di centrosinistra sia livello comunale che municipale. Ricordo, in particolare, la stipula dell’Accordo di Programma di Piazza dei Navigatori, in virtù del quale le precedenti Giunte hanno consentito ai privati di edificare senza aver prima previsto la realizzazione delle infrastrutture e dei servizi, né aver speso nulla in termini di oneri di urbanizzazione. In questo senso, siamo impegnati per individuare una soluzione capace di migliorare la viabilità del quadrante, in particolare nelle intersezioni di Via Cristoforo Colombo con Via delle Sette Chiese e Viale di Tor Marancia».

Così in una nota il presidente della Commissione Ambiente e Verde pubblico di Roma Capitale, Andrea De Priamo.

«Per ciò che concerne l’Accordo di Programma relativo all’ex Fiera di Roma - ha aggiunto il presidente De Priamo -, siamo in attesa della presentazione da parte degli uffici capitolini competenti di un progetto complessivo. In questo senso rassicuriamo il presidente Catarci che saremo noi i primi a vigilare affinché gli indirizzi sull’intervento urbanistico siano dati dall’Amministrazione e non da privati: il progetto dovrà infatti essere discusso con il territorio e tener conto necessariamente dei parametri di sostenibilità e di relazione con il tessuto urbanistico circostante».

«Invitiamo dunque lo smemorato presidente Catarci – ha concluso De Priamo - ad assumersi le proprie responsabilità, visto che in passato il Municipio XI ha avallato che sul proprio territorio venissero calati rilevanti pesi urbanistici senza ottenere di contro adeguati riscontri in termini di servizi per la collettività, verde pubblico e opere infrastrutturali. Un versante questo che, al contrario di quanto affermato da Catarci, vede l’Amministrazione capitolina impegnata quotidianamente, per fornire risposte concrete alle esigenze del territorio».


Roma, 24 gennaio 2011

[torna alla sezione notizie]

 

IL POLITICO

SITI CONSIGLIATI

Andrea De Priamo
info@andreadepriamo.it